Mestrino U18 senza problemi contro Euganea U16

Pallamano – U16/U18F / Le gialloverdi consolidano il primato in classifica

Termina con un’altra agevole vittoria della Pallamano Mestrino U18 l’incontro tra le giovani gialloverdi e l’Euganea U16, disputatosi a Mestrino nonostante il calendario prevedesse di giocare sul campo delle estensi.

Come due settimane fa contro il Barracuda U16, le ragazze di Diego Menin hanno vita facile fin da subito, senza trovare quasi resistenza da parte delle malcapitate avversarie: le gialloverdi sbriciolano la difesa estense con un perentorio 18-0 nei primi 20’, frutto di un gioco di squadra dai meccanismi ben oliati per le sette titolari (bene soprattutto il duo Stefanelli-Pugliese); la prima marcatura per l’Euganea U16 arriva solo al 21’ con Sigolotto, poi mister Menin concede minuti alla panchina, che fa il proprio dovere aumentando il vantaggio fino al 3-29 dell’intervallo.

Nella ripresa nulla cambia, con un nuovo monologo mestrinese che manda a segno anche tutte le seconde linee (buone le prove di Lucarini, A.Casarotto e Jovic), prima di chiudere l’incontro con le sette titolari: alla sirena il tabellone mostra un impietoso 5-56 in favore delle gialloverdi.

È chiaro che per il Mestrino U18 partite come questa sono poco più che un allenamento (senza nulla togliere comunque all’impegno delle avversarie) in quanto la differenza tecnica ed atletica è abissale; tuttavia, sono partite utili soprattutto alle seconde linee (tutte Under 16) per migliorare l’intesa tra loro stesse e tra loro e le titolari più grandi.

Il prossimo turno vedrà le giovani gialloverdi sfidare in casa martedì 15/12 le Guerriere Malo U16.

PALL.EUGANEA U16-PALL.MESTRINO U18 5-56 (3-29)

PALL.EUGANEA U16: Guarato, Gaino 2, Soave (p), Buongiorno, Liziero (p), Ilacqua, Sigolotto 1, Panarotto, Veggo 2. All. Claudio Fogo.

PALL.MESTRINO U18: Benvegnù 1, Campagnaro 3, A.Casarotto 5, M.Casarotto 2, Casetti (p), Cazzola 3, Jovic 5, Lucarini 7, Magagnin 4, Pugliese 8, Rauli 4, Shima (p), Stefanelli 10, Zikulari 4. All. Diego Menin.

Attachment