Alì Mestrino, il cuore non basta: vince l’Ariosto

Mestrino-Ariosto_finaleResta a bocca asciutta l’Alì Mestrino, che nonostante una prestazione tutta grinta e cuore esce sconfitta dalla sfida casalinga contro l’Ariosto Ferrara.

La partita è molto sentita, e davanti al proprio pubblico le gialloverdi vogliono dimenticare e far dimenticare il passo falso di sabato scorso a Brescia malgrado le pesanti assenze di Pugliese, Francesca Cazzola e Campagnaro.

Dopo un buon avvio però, Nichifor e compagne perdono la via del gol ritrovandosi sotto 3-7 al 15′; l’Ariosto colpisce in contropiede e si porta anche sul 5-10, ma da qui parte la reazione delle padrone di casa: trascinate da un’ottima Lucarini, le ragazze di mister Turalić recuperano terreno e vanno negli spogliatoi limitando i danni (10-12).

Nella ripresa le ospiti provano a riprendere il largo, ma ancora una volta Mestrino tira fuori tutto quello che ha e con Nichifor ed Anna Cazzola ricuce lo strappo riportando la gara in parità (17-17 al 49′); purtroppo la squalifica per somma di esclusioni della stessa Cazzola taglia le gambe alle padrone di casa, che perdono un importante riferimento offensivo e difensivo e crollano sotto i colpi di Meccia e Marchegiani: l’Ariosto chiude l’incontro sul 19-25.

Punteggio assolutamente bugiardo, che non rende giustizia alla grinta, al cuore ed alla determinazione che le gialloverdi hanno messo in campo, uscendo sì sconfitte ma a testa alta e con l’onore delle armi: da questa prestazione Mestrino dovrà ripartire con rinnovato entusiasmo per preparare la difficilissima trasferta di Salerno in programma tra due settimane dopo la sosta del campionato.

ALÌ MESTRINO-ARIOSTO FERRARA 19-25 (p.t. 10-12)
ALÌ MESTRINO: Casarotto, Casetti 2, A.Cazzola 5, Cogo, De Pieri, Lollo (p), Lucarini 3, Moretti (p), Nichifor 7, Rauli, Sabbion, Stefanelli 2, Zikulari. All. Senad Turalić.
ARIOSTO FERRARA: Gambera (p), Pernthaler (p), Dobreva 5, Barros 5, Burgio 1, Belardinelli 2, Abfalterer, Ceso, Sandri, Piva, Spasari, Meccia 2, Marchegiani 5, Soglietti 5. All. Riccardo Di Vita.
Arbitri: Regalia–Greco