Serie A, Alì Mestrino troppo impreciso cede la vittoria a Cassano

Giorgia Moretti, migliore in campo contro Cassano (© Leandro Zampieri)

Passo indietro per l’Alì Mestrino, che vanifica una discreta prova difensiva con un’inspiegabile imprecisione al tiro, cedendo a Cassano una vittoria che sembrava comunque possibile ed alla portata.

La partita si prospettava molto tesa vista la posta in palio, e così è, con le formazioni che badano più a non prenderle che a darle, sbagliando molto in fase di impostazione. Gli attacchi delle due squadre sono eufemisticamente abulici, così a rubare la scena sono i portieri: la mestrinese Moretti e la cassanese Parini tengono a galla le proprie compagne, anche se ad onor del vero Mestrino trova più varchi ed è più impegnata quest’ultima. Il risultato di tutto questo è un punteggio insolitamente basso: 2-4 al 18′. A questo punto Mister Reghellin cambia Anna Cazzola con Pugliese, e l’impatto del giovane pivot mestrinese sulla gara è molto buono: Mestrino recupera terreno a Cassano e si porta in vantaggio di due reti, ma il tiro di Stefanelli del possibile +3 all’ultimo minuto si stampa sulla traversa favorendo il contropiede ospite finalizzato da Losio, che manda le squadre al riposo sul punteggio di 9-8.

Nella ripresa Mestrino mantiene il vantaggio fino al 37′, poi le ragazze di Silvia Beltrame alzano il baricentro difensivo mandando in confusione il sette mestrinese, che sbaglia molto di fronte a Meneghin e presta il fianco ai contropiedi cassanesi, subendo un parziale di 0-4 in 3′. Le gialloverdi accusano il colpo, ma restano in partita e con Nichifor e Stefanelli trovano il pareggio al 51′ (17-17); Cassano però sfrutta la propria esperienza e si riporta al comando con due contropiedi consecutivi di Del Balzo, su cui una comunque ottima Moretti non può nulla. A 5′ dalla fine è Francesca Cazzola a dare una flebile speranza alle proprie compagne di squadra, ma Cassano chiude i conti con Barbosu e Losio per il 18-22 finale.

Si può parlare di occasione persa per l’Alì Mestrino, che può solo biasimare se stesso per non aver portato a casa una gara che, nonostante il netto divario in classifica, sembrava alla portata. Era importantissimo vincere per accorciare in classifica su Flavioni, ma così non è stato e la salvezza resta a 6 punti con altrettante gare da disputare: la situazione sta diventando critica e potrebbe non bastare vincere lo scontro diretto a Civitavecchia, pertanto le ragazze di mister Reghellin devono assolutamente portare punti a casa già a partire dalla prossima, ostica trasferta a Casalgrande.

ALÌ MESTRINO-CASSANO MAGNAGO 18-22 (p.t. 9-8)
ALÌ MESTRINO: Campagnaro, A.Cazzola, F.Cazzola 2, Lollo (p), Lucarini, Marchionni, Marcon, Moretti (p), Nichifor 4, Pugliese 8, Rauli, Sabbion, Stefanelli 4, Zuin. All. Andrea Reghellin.
CASSANO MAGNAGO: Colombo, Del Balzo 4, Montoli, Losio 10, Meneghin (p), Bagnaschi, Parini (p), Cobianchi 5, Cozzi 1, Bassanese, Jovovic, Dinolfo, Canziani 1, Barbosu 1. All. Silvia Beltrame.
Arbitri: Alperan-Scevola

Risultati della 20ª giornata.

Classifica dopo 20 giornate.