Serie A: Alì Mestrino affonda Nuoro, tre punti per sperare

Fa il suo dovere l’Alì Mestrino, che pur con qualche difficoltà inziale supera Nuoro nel match che regala alle gialloverdi tre punti importanti e contemporaneamente condanna le sarde alla retrocessione in seconda divisione.

Nel primo tempo Mestrino soffre più del previsto contro le giovani ma volenterose ragazze di coach Deiana, non capitalizzando gli errori delle isolane con quasi altrettanta imprecisione nel possesso palla, ma riesce comunque a mettere qualche rete di divario tra sé e le avversarie andando a segno su tutto il fronte offensivo: 9-5 al 15′. La formazione di mister Lucarini, che sostituisce temporaneamente mister Reghellin impegnato in Tunisia al seguito della Nazionale U17 di scena all’MHC, sembra quindi sciogliersi un po’ portandosi a +6 a meno di un minuto dall’intervallo (14-8), ma due errori consecutivi nella rimessa veloce portano Podda ad accorciare le distanze, mandando al riposo le contendenti sul 14-10.

Nella ripresa le gialloverdi si fanno più concrete e, nonostante l’opposizione di Satta e Demurtas, trovano più facilmente la via del gol con Rauli e Pugliese, migliorando nel contempo la precisione nei passaggi: al 45′ il vantaggio delle padrone di casa sale a +7 (22-15). Nonostante una doppia inferiorità numerica per le esclusioni inflitte ad Anna Cazzola e Rauli, Mestrino trova reti importanti con Stefanelli, fino ad allora limitata dalla marcatura a uomo, avviandosi verso un’ampia ma sudata vittoria; nel finale c’è gioia anche per Losco, rientrata dopo la maternità, che torna al gol dopo quasi un anno dall’ultima gara ufficiale in gialloverde: Mestrino si impone col punteggio finale di 33-21.

Successo meritato per il sette gialloverde, che capitalizza il buon lavoro svolto durante la settimana; un plauso comunque alla giovanissima formazione nuorese per il coraggioso campionato fin qui disputato: a mister Deiana ed alle sue ragazze va il più grande in bocca al lupo della Pallamano Mestrino. Ora per le ragazze di mister Reghellin arrivano le gare della verità, iniziando dallo spareggio-salvezza di sabato prossimo proprio in casa del Flavioni, gara da vincere assolutamente per scavalcare la formazione laziale in classifica e cambiare l’inerzia del campionato: servirà ancora più sudore ed ancora più impegno per preparare al meglio quella che sarà una vera e propria finale.

ALÌ MESTRINO-HAC NUORO 33-21 (p.t. 14-10)
ALÌ MESTRINO: Braga (p), Campagnaro 1, Casetti, A.Cazzola 1, F.Cazzola 1, Cogo 4, Losco 1, Marchionni 2, Marinello, Moretti (p), Pugliese 6, Rauli 7, Stefanelli 7, Zuin 3. All. Giuseppe Lucarini.
HAC NUORO: Ganga 1, Sitzia (p), Napoli 2, Santamaria (p), Satta 7, Bellu, Soma, Demurtas 8, Podda 2, Artu 1. All. Roberto Deiana.
Arbitri: Dionisi-Maccarone

Risultati della 23ª giornata.

Classifica dopo 23 giornate.