Under 19: Mestrino vince il Torneo “Ci vuole testa” a Scarperia

Bottino pieno per Mestrino U19 domenica scorsa al 3° Torneo“Ci vuole testa” di Scarperia (FI), in cui ottiene quattro vittorie su altrettanti incontri e si aggiudica con pieno merito il primo posto. Orfane di Jovic e Magagnin, le ragazze di Reghellin regalano al proprio coach per il compleanno una serie di prestazioni molto buone ed una determinazione in campo che fa davvero ben sperare per il futuro.

Sei le squadre partecipanti, divise in due gironi: Mestrino inserito nel girone B con Tushe Prato e Casalgrande, mentre nel girone A figurano Oriago-Cellini, Ariosto Ferrara e Firenze La Torre. Passano in semifinale le prime due di ogni girone, le terze classificate vanno a giocarsi la finale 5°-6° posto. Gare del girone e semifinali si giocano sulla distanza di un tempo unico di 30 minuti, finale invece in due tempi da 20 minuti.

Prima gara contro le toscane del Tushe Prato: ottimo approccio di tutta la rosa a disposizione e partita che scorre via senza difficoltà, con un’ottima distribuzione delle marcature, che porta ad un’agevole vittoria 16-7 per Mestrino.

Seconda gara contro Casalgrande: le nostre ragazze costruiscono molto con ottime giocate ma poi sbagliano incredibilmente davanti alla porta. Ne consegue una gara equilibrata contro la giovane squadra emiliana: a metà tempo il risultato è ancora in parità (5-5), poi un piccolo allungo delle padovane, rintuzzato da Casalgrande che passa addirittura a condurre a pochi minuti dalla fine (8-9). Mestrino ci mette allora la concentrazione necessaria e con un parziale di 3-0 chiude la gara sull’11-9.

Semifinale contro Ariosto Ferrara, seconda classificata nel girone A: 15 minuti pressoché perfetti delle nostre ragazze e tabellone che segna 9-0, poi ampia rotazione e spazio a diversi esperimenti per coach Reghellin, con le ragazze che eseguono e mantengono un buon vantaggio fino al termine della gara (13-7).

È dunque finale contro Oriago-Cellini, come ci si aspettava. La formazione mista delle due società venete è un insieme di forza e tecnica, ma Mestrino ha studiato le giuste contromosse: la difesa aggressiva delle gialloverdi, infatti, imbriglia il gioco d’attacco della squadra guidata dal trio Pomiato-Marchionni-Turalic e permette loro di segnare solamente 4 reti nella prima frazione. Per contro Oriago-Cellini difende altrettanto forte con la sua classica 6-0 molto fisica ed anche le nostre ragazze faticano a trovare la via del gol: il parziale si chiude comunque sul 6-4 in favore delle mestrinesi. Inizia la ripresa ed Oriago-Cellini prova subito a tornare in partita, ma Mestrino risponde ed anche cambiando i fattori il risultato non cambia: Mestrino è in controllo della gara e si porta prima sul +3 (8-5) e poi nel finale sul +4, chiudendo con il punteggio 14-10 che regala alle ragazze di mister Reghellin la vittoria del torneo.

Questa la classifica finale: 1) Mestrino, 2) Oriago-Cellini, 3) Casalgrande, 4) Ariosto Ferrara, 5) Tushe Prato, 6) Firenze La Torre. Premiata anche la nostra Giovanna Lucarini come miglior giocatrice del torneo.

“Sono abbastanza soddisfatto di quanto fatto vedere”, afferma un felice coach Reghellin. “Ci sono tanti piccoli dettagli da limare ed una fluidità di gioco in attacco ancora da trovare, ma la strada è quella giusta. Sono contento per le ragazze, hanno lavorato sodo in questi quaranta giorni, e portare a casa un trofeo contro una formazione forte come Oriago-Cellini è un premio meritato. Ora continuiamo a lavorare, le partite davvero importanti devono ancora arrivare”.

In chiusura vogliamo ringraziare la Pallamano Firenze La Torre ed in particolare Andrea Fiesoli per la splendida organizzazione del torneo, ed ovviamente fare i nostri più sentiti auguri al nostro mister Andrea Reghellin: auguri Ceghe, ad maiora.