Senior: Alì Mestrino vince ma non convince contro Musile

Nella prima gara della fase ad orologio l’Alì Mestrino esce vittorioso dalla sfida casalinga contro un Musile in forza minore, ma si può dire che i due punti conquistati siano forse l’unica nota positiva di una gara in cui le gialloverdi hanno fatto il minimo indispensabile, giocando da par loro per meno di 20 minuti su 60.

Il primo tempo si apre con Mestrino subito avanti 3-1 con Lucarini e Cogo, poi inspiegabilmente l’attacco gialloverde si imballa, sbagliando tutto ciò che può sbagliare tra tiri, passaggi e possesso palla, mentre la difesa non riesce a prendere le misure al gioco offensivo delle veneziane: Musile ringrazia e con una scatenata Cester ribalta il punteggio (4-6 al 10′). Mister Reghellin chiama il necessario time-out e Mestrino riesce quantomeno a trovare con più costanza la via del gol soprattutto con Lucarini, mentre ancora fatica in difesa specialmente sulle conclusioni dalla distanza di Girardi e Rizzo. Musile resta così in vantaggio fino al 23′ (10-11), poi improvvisamente le gialloverdi si svegliano e grazie anche ad una Casarotto in grande spolvero piazzano un break di 6-1 che manda le squadre al riposo sul punteggio di 16-12.

Nella ripresa ci si aspetta un Mestrino più incisivo, ma dopo la rete immediata di Bassanese il gioco offensivo delle gialloverdi torna farraginoso, mentre la difesa ha amnesie fatali: Musile col minimo sforzo torna in partita, grazie soprattutto ancora al duo Girardi-Rizzo (20-19 al 45′). A questo punto le veneziane perdono un po’ di lucidità difensiva regalando superiorità numerica alle gialloverdi, che però non riescono a sfruttare appieno il “regalo” delle avversarie aumentando il divario di sole due reti grazie a De Pieri (24-21 al 50′). Curiosamente, è a parità numerica ristabilita che Mestrino trova lo strappo decisivo: il trio Lucarini-Casarotto-Campagnaro confeziona il parziale di 4-1 che chiude definitivamente l’incontro sul 28-22.

«Avevo più volte ribadito in settimana quanto importante sarebbe stato l’approccio alla gara, ma evidentemente non è servito a nulla. Serve una concentrazione maggiore a partire dalla prossima importante sfida esterna contro San Lazzaro, in cui ci giocheremo una fetta importante di campionato», dichiara un contrariato mister Reghellin.

«Non sono assolutamente soddisfatto della prestazione espressa questa sera dalla squadra», aggiunge il vicepresidente Moretti. «Come dice il mister serve più concentrazione, perché se questo è il meglio che possiamo fare dovremo necessariamente rivedere i nostri obiettivi».

L’Alì Mestrino dovrà girare subito pagina e tornare a lavorare con intensità e convinzione, la trasferta di domenica prossima a Mantova contro San Lazzaro potrebbe essere già decisiva per il campionato delle gialloverdi.

ALÌ MESTRINO-PALL.MUSILE 28-22 (p.t. 16-12)
ALÌ MESTRINO: Bassanese 1, Benetti, Braga (p), Campagnaro 5, Casarotto 4, Casetti 1, Cogo 3, De Pieri 3, Jovic, Lucarini 10, Lollo (p), Marcon, Sabbion 1, Sartori. All. Andrea Reghellin.
PALL.MUSILE: Marcuzzo (p), Bortoluzzi 2, Bozzoli, Cavaliere 1, Cester 8, Girardi 5, Rizzo 5, Zanette, Giacomel, Colletto 1. All. Paolo Lippolis.
Arbitri: Di Dio-Riello

Risultati della 15ª giornata.

Classifica dopo 15 giornate.