Pallamano Mestrino, doppio podio a Campo Tures

Ottimi risultati al torneo internazionale di Campo Tures (6-8 luglio) per la Pallamano Mestrino, a podio con entrambe le formazioni iscritte: medaglia di bronzo per le Under 16, medaglia d’argento per le Under 18.

Le nostre giovanissime U16 (età media di poco oltre i 13 anni) sono sorteggiate nel girone J con le tedesche JSG Ottobeuren-Memmingen, TUS Prien, TSV Murnau e SG Kempten Kottern. Nella giornata di sabato partono bene le ragazze del duo Zaramella-Reghellin battendo Ottobeuren-Memmingen con una buona prova collettiva (10-4), ma nella seconda gara le mestrinesi si devono arrendere per 3-8 al Prien (poi vincitore del torneo), squadra molto fisica e con evidente maggiore esperienza rispetto alle gialloverdi. Domenica mattina è la volta del Murnau, sconfitto con qualche difficoltà (7-4), mentre l’ultima gara è lo scontro diretto valido per il secondo posto del girone e accesso alla semifinale: la sfida con il Kempten è gara tirata, ma alla fine la spunta di misura Mestrino (6-5). La semifinale contro un’altra tedesca, TSV Schwabmünchen, vede la prestazione peggiore delle nostre ragazze, sconfitte con qualche rammarico (8-5) ed estromesse dalla finale per il titolo; le gialloverdi giocano quindi la finale 3°-4° posto contro il SG Hegensberg-Liebersbronn, ennesima squadra tedesca: grande partita delle nostre ragazze, che vincono nettamente (6-2) per la gioia di un terzo posto davvero stupefacente.

La squadra U18, in formazione fortemente rimaneggiata e con l’apporto delle “piccole”, è inserita nel girone a 6 con le tedesche SG Kempten Kottern, TSV Schongau e HSG Schönbuch, le croate del ZRK Bjelovar e le italiane dell’ASC Algund. Si inizia sabato mattina con una buona vittoria contro Kempten (7-3), poi la seconda vittima delle gialloverdi è Schongau, sconfitto facilmente (8-2). La terza gara vede di fronte il Bjelovar, contro il cui strapotere fisico Mestrino soffre perdendo (7-11), poi sabato
pomeriggio le mestrinesi affrontano Schönbuch: le avversarie pensano di aver vita facile contro le nostre ragazze, che però fanno valere un’ottima difesa che le porta alla vittoria (4-3). Domenica mattina la gara decisiva per il passaggio in semifinale: Mestrino è davvero splendido e Algund non può nulla (8-1). In semifinale Mestrino
affronta le padrone di casa del SSV Taufers, prime a punteggio pieno nell’altro girone, in una gara tiratissima in cui le nostre ragazze la spuntano all’ultimo respiro (5-4). In finale, scherzo del destino, Mestrino trova nuovamente il Bjelovar: le gialloverdi non riescono a ribaltare il pronostico e vengono sconfitte dalle forti croate (5-10), chiudendo così al secondo posto. C’è gioia anche per la nostra Giorgia Chiarotto, premiata come miglior portiere femminile assoluto del torneo.

«Monica ed io siamo davvero soddisfatti di questo weekend. Al di la dei risultati, davvero lusinghieri, ci sono piaciuti lo spirito di squadra e l’unione che c’è stata tra ragazze di età diversa, e l’innesto di tre ragazze della Pallamano Rossano e una delle Guerriere Malo, società che ringraziamo per la collaborazione in quest’occasione. Chiudiamo dunque con il sorriso una splendida stagione per la Pallamano Mestrino», afferma un sereno mister Reghellin al termine del torneo.

Arriva finalmente il momento di rompere le righe per le gialloverdi, dopo una stagione lunga e faticosa (fino a 60 presenze per le giocatrici più utilizzate): tempo di ricaricare le batterie prima di rituffarsi in una nuova interessantissima stagione.