Senior: Alì-BestEspresso Mestrino schianta Imola

Con una partita ordinata e tutto sommato ben giocata, l’Alì-BestEspresso Mestrino supera senza problemi le romagnole della Pallamano Imola e resta a punteggio pieno in vetta alla classifica.

Nel primo tempo il primo vantaggio è sorprendentemente delle ospiti grazie alla mancina Ilenia Češo, figlia d’arte (il padre Emir ha allenato a Mestrino, sponda EmmeTi) già incrociata qualche anno fa quando militava nell’Ariosto Ferrara. La reazione gialloverde è immediata ma spesso imprecisa, tanto che al 5′ il punteggio è fermo sul 3-2. Mestrino registra quindi la difesa, aumentando la pressione sui tiratori imolesi Češo e Mengoli, e da quel momento diventa padrone incontrastato del campo: le palle perse dall’attacco ospite diventano letali contropiedi con cui Lucarini e Campagnaro fanno il vuoto (13-3 al 15′). Si rivede in campo anche Nichifor, che segna e fa segnare, mentre nelle fila imolesi è sempre Češo l’attaccante più pericolosa: sua l’ultima rete ospite del primo tempo al 20′ (16-5), poi si sblocca anche Stefanelli e Mestrino va al riposo in scioltezza sul 23-5.

Nella ripresa le padrone di casa continuano a giocare come sanno, andando ripetutamente a segno con Nichifor e Stefanelli e al 40′ le ragazze di mister Lucarini sono già sul 33-6. Imola fatica a trovare varchi nella difesa gialloverde, che concede poco o nulla alle volenterose quanto inesperte avversarie, e Mestrino ne approfitta per affondare i colpi: De Marchi, Zikulari e De Pieri vanno più volte a segno. Le gialloverdi reggono anche in inferiorità numerica concedendo la rete solo in occasione del rigore conseguente l’esclusione di Casarotto, poi nel finale c’è gloria anche per Marcon e Lucarini mette il sigillo definitivo sull’ampia vittoria gialloverde con una pregevole volante servita da Stefanelli: alla sirena il tabellone recita un eloquente 45-9.

C’è poco altro da aggiungere dopo questo genere di partite, se non un plauso a entrambe le squadre: a Imola perché, pur consapevole dell’enorme differenza tecnica, ha giocato la sua gara in maniera sempre volenterosa; a Mestrino perché ha mostrato un buon gioco rendendo comunque piacevole una gara sostanzialmente a senso unico. Per le gialloverdi si apre ora una settimana di duro lavoro per preparare al meglio il big match di domenica a Cingoli, sconfitto ieri a sorpresa sul campo del Marconi Jumpers.

ALÌ-BESTESPRESSO MESTRINO – PALLAMANO IMOLA 45-9 (p.t. 23-5)
ALÌ-BESTESPRESSO MESTRINO: Braga (p), Campagnaro 4, Casarotto 2, Casetti 2, De Marchi 5, De Pieri 2, Lucarini 10, Marcon 2, Moretti (p), Nichifor 6, Rizzardi 1, Sabbion 2, Sartori, Shima (p), Stefanelli 6, Zikulari 3. All. Giuseppe Lucarini.
PALLAMANO IMOLA: Ch.Nonni (p), Cattabriga (p), Albertazzi, Babini, Bolognesi 1, Češo 4, Loreti, Mainetti, Mengoli 2, Cl.Nonni, Palombi 1, Rebeggiani, Romiti, Tarozzi, Valmori, Zardi 1. All. Pierangelo Chiarini.
Arbitri: Di Dio-Cambi

Altri risultati della 2ª giornata: Marconi Jumpers-Cingoli 26-23, Cellini Padova-Euromed Mugello 23-17. Da disputarsi Ariosto Ferrara-Chiaravalle. Riposa Tushe Prato.

Classifica dopo la 2ª giornata: Alì-BestEspresso Mestrino, Marconi Jumpers 4; Cellini Padova, Cingoli, Euromed Mugello 2; Chiaravalle**, Ariosto Ferrara*, Tushe Prato*, Imola 0. (* una partita in meno, ** due partite in meno)