Under 19: Alì Mestrino batte Malo e vola in finale

Un Alì Mestrino molto più concreto di quello visto ieri ha la meglio sulle Guerriere Malo nel derby di semifinale e stacca il pass per la finale Scudetto di domani.

La gara è ovviamente sentita, sia per la posta in palio che per la rivalità storica tra le due squadre, e il punteggio ne risente un po’ nei primissimi minuti: il primo vantaggio è per Malo con Lain al 3′, e dopo il temporaneo pareggio firmato Stefanelli è Dalle Fusine a riportare avanti le Guerriere (1-2 al 6′). Lain porta Malo sull’1-3, poi Zikulari e De Pieri infilano un mini-break di 3-0 che ribalta l’inerzia della gara (4-3 all’11’). Malo pareggia con Dalle Fusine, poi Mestrino si riporta in vantaggio con Campagnaro e Lucarini ma le vicentine restano in scia fino al 21′ (7-6). A questo punto le gialloverdi operano il primo strappo con una tripletta si Stefanelli che manda Mestrino al riposo in vantaggio 10-7.

Nella ripresa Malo prova ad accorciare per due volte con De Zen e Maistrello, ma il 43 gialloverde ne mette altri 4 portando Mestrino al massimo vantaggio di +6 che costringe mister Menin a chiamare time-out (14-8 al 40′). Lucarini e compagne sono in palla e incrementano ulteriormente il vantaggio fino al +8 (18-10 al 47′) poi controllano fino al triplice fischio chiudendo 21-14.

L’Alì Mestrino vola quindi in finale Scudetto per la nona volta in undici partecipazioni consecutive alle Finali Nazionali U19 e domani difenderà il Tricolore contro Brixen: servirà il miglior Mestrino per battere le forti altoatesine, giocando al 110% per tutti i 60′, ma le ragazze di mister Lucarini venderanno in ogni caso cara la pelle.

ALÌ MESTRINO U19 – GUERRIERE MALO U19 21-14 (p.t. 10-6)
ALÌ MESTRINO U19: Peruzzo, Casarotto, De Pieri 3, Casetti, Rubin, Lucarini 2, Zikulari 3, Sartori, Chiarotto (p), Campagnaro 3, Shima (p), Mar.Cabrini, Netti, Stefanelli 10, Mad.Cabrini. All. Giuseppe Lucarini.
GUERRIERE MALO U19: Spigolon, Duric 2, Dalle Fusine 5, Young, Faccin, Lain 4, Parlato, Maistrello 2, Pozzer, De Zen 1, Dall’Igna, Bernardelle, Campagnolo, Zambon (p), Rigon (p), Pretto (p). All. Diego Menin.
Arbitri: Amendolagine-Potenza