Senior: Alì-BestEspresso Mestrino è ufficialmente in Serie A1

È arrivata ieri (domenica, ndr), al termine del Festival della Pallamano a Misano Adriatico, l’ufficialità alla notizia che era nell’aria già da un po’: la domanda di reintegro dell’Alì-BestEspresso Mestrino è stata accettata e quindi la compagine gialloverde disputerà il prossimo campionato di Serie A1 2019/20.

Tornare nella massima serie era l’obiettivo dichiarato di questa stagione, un obiettivo sfumato sul campo del PalaTacca di Cassano Magnago a fine aprile dopo la sconfitta contro Conversano nella semifinale dei playoff promozione; tuttavia, nel periodo immediatamente successivo alla Final Eight, la Società mestrinese ha inviato alla Federazione la domanda di reintegro, fiduciosa nel buon esito della stessa anche in virtù delle voci di corridoio che indicavano la volontà di alcune formazioni aventi diritto di non iscriversi al prossimo campionato di Serie A1.

Nell’attesa della decisione del Consiglio Federale, la dirigenza mestrinese ha incassato con soddisfazione la volontà delle proprie ragazze a mettersi in gioco anche per l’eventuale promozione d’ufficio, confermando quindi sia il roster che ha ben figurato nella stagione appena conclusasi, che la guida tecnica: Giuseppe Lucarini sarà alla guida della formazione gialloverde anche per il prossimo anno.

«Siamo estremamente felici di poter tornare in A1, è una decisione che ci ricompensa di tanti sacrifici fatti negli ultimi anni sia dentro che fuori dal campo», commenta il vicepresidente e D.S. Paolo Moretti. «Stiamo già lavorando, di concerto con il mister, per allestire una rosa competitiva per la prossima stagione, ma senza snaturare il gruppo esistente: l’affiatamento tra le ragazze è stata la base dei successi di quest’anno, pertanto verranno operati alcuni innesti mirati per far crescere ulteriormente questo gruppo di atlete e portarle a esprimere tutto il loro potenziale anche nella massima serie. Non sarà una stagione facile, ma faremo del nostro meglio per dimostrare di essere degni della Serie A1».

Con la rinuncia di Dossobuono, Brescia e Conversano, il campionato sarà quindi a 9 squadre: Salerno, Oderzo, Brixen, Casalgrande, Leno, Cassano Magnago, Ferrara, Mestrino e Nuoro (anche quest’ultimo reintegrato).